Tag

brasile

Browsing

Vivere e lavorare in Brasile: ecco quello che dovresti sapere

articolo vivere e lavorare in brasile ecco cosa dovresti sapere
Chi di noi non ha mai preso in considerazione l’idea, per almeno un secondo, di trasferirsi in Brasile? Forse perchè le prime cose che ci vengono in mente quando pensiamo a questo Paese sono il clima meraviglioso, le spiagge senza fine, lo stile di vita rilassato, tipico dei latini, e i culi. Non dite di no perchè non ci crede nessuno.
Il Brasile, storicamente, ci ha sempre attirato molto, tanto da diventare uno dei 5 Paesi al mondo con la più alta concentrazione di Italiani, insieme all’Argentina, la Germania, la Svizzera e la Francia.
Personalmente ho sempre un po’ subito il fascino dell’America latina, pur non essendoci mai stata (ma è in alto sulla mia lista!); cosi in questi giorni ho voluto un po’ prendere il toro per le corna e scoprire quali sono le possibilità per noi italiani di vivere e lavorare in Brasile, in modo più o meno permanente. E per la felicità di tutti vi posso dire che non è la cosa più facile del mondo ma neanche impossibile!

Quindi bando alle ciance, cominciamo!

arrows black 300x111 - Vivere e lavorare in Brasile: ecco quello che dovresti sapere

Non solo turisti: come rimanere in Brasile a lungo termine

Per rimanere in Brasile a lungo termine ci sono varie opzioni:
  • Farsi assumere da un’azienda
  • Aprire un’attività
  • Sposare un cittadino brasiliano
  • Ricongiungimento familiare
  • Vivere da pensionato

Farsi assumere da un’azienda (Visto lavorativo temporaneo, Visto Temporario V).

Per lavorare legalmente in Brasile occorre ottenere un visto lavorativo: infatti il visto turistico permette di rimanere nel Paese per soli 90 giorni (rinnovabili ad altri 90 giorni), senza la possibilità di lavorare.
Le possibilità di farsi assumere da un’azienda brasiliana dipendono molto dal tipo di lavoro che state cercando e soprattutto dalla qualifica che avete (più alta è e meglio è).
Il futuro datore di lavoro dovrà presentare una richiesta di permesso di lavoro al Ministero del Lavoro e dell’Impiego  (Ministério do Trabalho e Emprego). Una volta che la richiesta sarà accettata dal Ministero, dovrai fare domanda per un visto presso il consolato o l’ambasciata brasiliani in Italia. Questo dovrà essere fatto prima della partenza. Il visto lavorativo temporaneo dura due anni, rinnovabile per altri due anni, alla fine dei quali si può procedere con la richiesta di visto lavorativo permanente.
Ricorda che questo tipo di visto è strettamente legato al tuo contratto di lavoro: una volta concluso il contratto terminerà anche la validità del visto (a quel punto dovrai avviare le pratiche per il visto temporaneo o lasciare il Paese). Inoltre, per tutta la durata del visto, non ti sarà possibile cambiare datore di lavoro senza il permesso delle autorità.
A questo link troverete le informazioni ufficiali e dettagliate del Ministero del Lavoro brasiliano riguardo alle procedure da seguire e ai documenti da presentare.

Aprire un’attività (Visto Permanente)

Questa è forse la via più facile e veloce per riuscire a stabilirsi in Brasile.
Per aprire un’attività in Brasile sono necessari l’equivalente di 150.000 Real (circa 33.000 Euro), oppure presentare un piano di investimento inferiore a quella cifra che però preveda l’assunzione di almeno 10 lavoratori brasiliani per la durata di 5 anni.
Per avere informazioni sulle procedure la cosa migliore è chiedere assistenza all’Ambasciata Brasiliana in Italia e consultare il sito web del Ministero dell’Economia Brasiliano (a questo indirizzo trovate la pagina che vi servirà per trovare il visto più adatto alle vostre esigenze).

Sposare un cittadino brasiliano

Se avete la fortuna di innamorarvi di un/a brasiliano/a (oppure no…), per voi ottenere il visto permanete è un gioco da ragazzi. Le tempistiche dipendono da quanto tempo siete sposati. Per esempio, se siete sposati da più di cinque anni, il visto viene rilasciato nell’arco di soli 10 giorni!

Ricongiungimento familiare

Un cittadino brasiliano, o uno straniero che è già in possesso del documento, può richiedere il visto per conto di figli, nipoti o coniuge residente in Italia. Anche in questo caso le tempistiche giocano a nostro favore: infatti Servono circa 2 mesi per ottenere questo visto.

Vivere da pensionato

 
I pensionati Italiani possono tranquillamente trasferirsi in Brasile senza dover incontrare della lunga burocrazia, a patto però che la pensione non ammonti a non meno di 1350 €.

Come trovare lavoro in Brasile

 
Prima di partire all’arrembaggio sarebbe bene capire se effettivamente abbiamo qualche possibilità di farcela e se il nostro mestiere è facilmente spendibile in Brasile. In linea generale, i settori lavorativi più floridi al momento sono il turismo, l’animazione, quello petrolchimico, quello manifatturiero, l’informatica ed il settore bancario.
Inoltre, cosa da non sottovalutare, è importante imparare il portoghese. E l’inglese possibilmente (anche se ancora non viene parlato come prima lingua in ambito professionale è spesso richiesto dalle aziende).

Ma come muoversi per trovare un possibile impiego?

Se non si hanno contatti o accordi precedenti al nostro arrivo in Brasile (per esempio qualcuno che già ci conosce e che ci vuole assumere), una buona tattica, che in realtà funziona un po’ in tutto il mondo, è quella di andare a bussare alla porta dei nostri connazionali che ce l’hanno già fatta, e che si sono stabiliti in Brasile già da tempo. Un buon punto di partenza in questo senso è il sito della Camera di Commercio italo-brasiliana, che potrebbe già darvi alcuni spunti.  .
 
Le principali risorse online per trovare lavoro in Brasile sono:

Insegnare Italiano in Brasile

Nonostante non sia una professione molto ben retribuita (anzi), insegnare l’Italiano potrebbe essere un buon punto di partenza per immettersi nel mondo del lavoro brasiliano. D’altronde è la nostra lingua, e chi meglio di noi può insegnarla (salvo eccezioni…)? Inizialmente potete dare lezioni private, ad esempio a studenti o lavoratori che hanno bisogno dell’Italiano per la loro professione, e poi cercare magari di farvi assumere da scuole o istituti di formazione.

Stipendi e costo della vita

Secondo  forextradingitalia.it “Lo stipendio medio in Brasile è di 383,77 Euro (1.766,49 Real), 1.015 EUR più basso rispetto a quello italiano”. Come succede un po’ ovunque, vivere nelle grandi città costa di più che nei piccoli centri, ma è anche più facile trovare un lavoro che vi permetta di vivere decentemente, come per esempio nei grandi negozi e catene internazionali, negli aeroporti, negli hotel ed, in caso di qualifiche alte, nelle grandi imprese.
Le città in cui costa di più vivere in Brasile, sono:
  • Santos
  • San Paolo
  • Osasco
  • Sao Caetano do Sul
  • Barueri
  • Rio de Janeiro
  • Brasilia (la capitale del Brasile)
  • Nitero
  • Praia Grande
Mentre tra le città in cui è più facile vivere troviamo:
  • Guaratinguetá
  • Resende
  • Mossoró
  • Uberaba
  • Teixeira de Freitas
  • Juazeiro do Norte
  • Viçosa
La testata giornalistica online “voglioviverecosi.com” cita come due delle migliori città in cui vivere  Curitiba e Maringa in Paranà, che sembrano avere una marcia in più per quanto riguarda la qualità dei trasporti, della sanità, e della sicurezza. Qui l’articolo completo.
 
Per quanto riguarda invece i costi degli affitti, sempre forextradingitalia.it dichiara (aggiornamento di Agosto 2019): ” Il costo medio di affitto di una casa in Brasile è di 344,32 Euro (1.584,93 Real), 367 euro più basso rispetto a quello italiano. Invece, il costo medio per comprare casa in Brasile è di 1.298,94 Euro (5.979,05 BRL) al metro quadro, 1.293 euro al metro quadro più basso rispetto a quello italiano”.

Criminalità

In Brasile il problema della criminalità non è da sottovalutare: la violenza per le strade, infatti, è un fatto purtroppo noto a tutti e che ancora sussiste. Sicuramente le grandi città sono quelle più a rischio, mentre se ci si sposta nelle piccole cittadine l’aria è sicuramente più serena la sensazione di pericolo è minore. Il mio consiglio è di scegliere la propria meta con cautela e informarsi a dovere prima della partenza, soprattutto in caso di ragazze che viaggiano da sole o con bambini.
arrows black 300x111 - Vivere e lavorare in Brasile: ecco quello che dovresti sapere

Spero che l’articolo vi sia stato utile! Se conoscete qualcuno che è partito dall’Italia per stabilirsi in Brasile (o l’avete fatto voi stessi) lasciatemi un commento, sarei molto curiosa di sentire le vostre testimonianze!

Alla prossima!

Fortaleza, Brasile: ecco le spiagge da vedere assolutamente!

fortaleza le spiagge da non perdere

Come scusa? Hai appena detto che stai organizzando un viaggio per il Brasile? Se è cosi sappi che ti voglio un po’ male!!

Il Brasile, ed in particolare la zona del Ceará, è una di quelle mete che secondo me raggiunge la perfezione: il tempo è meraviglioso tutto l’anno (quando fa molto freddo qua si toccano, pensate, i 24 gradi!), la gente è calorosa e sempre sorridente, si respira sempre un’aria di festa, anche se non c’è niente da festeggiare.

L’impressione che si ha è che questa gente sappia veramente come godersi la vita! E poi basta spostarsi qualche kilometro dal caos e dalla frenesia cittadina per ritrovarsi in qualche paradiso terrestre mezzo disabitato e non ancora invaso dal turismo di massa. Ditemi voi cosa c’è di meglio di tutto questo (se c’è fatemelo sapere che ci scrivo un articolo eh!).

La città di Fortaleza è un’ottima base da cui spostarsi per visitare questa zona del Brasile, e buona parte del suo fascino è dovuto sicuramente alle sue spiagge. Pensate che fra queste c’è quella che è stata dichiarata dal New York Times la spiaggia più bella del Brasile e fra le 10 più belle al mondo (a voi scoprire quale!).

In questo articolo vedremo nello specifico quali sono le spiagge di Fortaleza che vale la pena visitare. In particolare:

  • LE SPIAGGE URBANE, ovvero quelle nelle immediate vicinanze del centro città. Sono facili da raggiungere, ben attrezzate e vicine ad ogni tipo di servizio, ma spesso affollate e il loro mare non è dei più spettacolari.

  • LE SPIAGGE PERIFERICHE, ovvero quelle che richiedono da mezz’ora ad alcune ore di macchina. Adatte per gite in giornata vista la lontananza da Fortaleza. Spesso prive di quelle comodità che si trovano in città, ma in compenso regalano panorami mozzafiato e acque cristalline.

Nonostante la mia invidia ho fatto del mio meglio per raccogliere quante più informazioni possibile, cosicchè tu possa pianificare al meglio il tuo viaggio in Brasile (in cambio potresti portarmi almeno un souvenir!).

Bando alle ciance, cominciamo!

Spiagge Urbane

Le spiagge cittadine di Fortaleza sono le piu turistiche e affollate spiagge della zona ma anche le meglio attrezzate.
Parliamo di Iracema, Meireiles, Mucuripe e Praia do futuro.
Raggiungerle tutte quante a piedi potrebbe essere impegnativo: da Iracema, passando per Meireiles, si arriva alla spiaggia di Mucuripe in circa 50 minuti a piedi, mentre se da li si vuole raggiungere Praia do Futuro bisogna aspettarsi un’altra mezz’ora circa di cammino.
Di fatto si tratta di un’unica lingua di sabbia, dominata da un imponente skyline.
Non aspettatevi mare cristallino, anzi. A causa delle condotte fognarie che sfociano a poca distanza dalla spiaggia le acque sono spesso torbide e inquinate.
Allora perchè dovreste perdere tempo a visitarle?
Immaginate di stare spaparanzati su una spiaggia di sabbia finissima e dorata con una caipirinha gelata in una mano e del buon pesce appena pescato e cucinato sul momento nell’altra.
Vi ho già convinti eh?

Iracema

Iracema si trova a pochi passi dal centro città ed è la spiaggia dove troverete il maggior numero di bar e locali: questa zona, infatti, è famosa per la sua vita notturna ed è proprio dal tramonto in poi che le sue vie si animano.

La Beira Mar, ovvero la passeggiata che costeggia la spiaggia, è ben illuminata e per questo troverete sempre gente che corre e che fa attività fisica, che pattina, ragazzi impegnati in partite di calcio e volley sulla spiaggia, ma anche pittori e artisti di strada. Sono presenti anche spazi ampi da gioco per i più piccoli.

Per quanto riguarda la spiaggia in se forse Iracema non è la spiaggia migliore di Fortaleza: spesso il mare non è balneabile e i venditori ambulanti sono sempre presenti e pronti a vendervi qualsiasi cosa. In compenso è una delle spiagge meglio attrezzate.

vista di praia iracema dall'alto con skyline
Fonte: www.accorhotels.com

Mucuripe

Mucuripe è forse la piu autentica delle spiagge urbane perchè frequentata anche dagli abitanti del posto. Infatti qui è presente un importante mercato del pesce che si trova nella parte più a sud della spiaggia, e che viene gestito direttamente dai pescatori: da loro potete comprare il pesce fresco e farvelo cucinare sul momento nelle baracce adiacenti al mercato.

Mucuripe è meno attrezzata delle altre tre ma anche piu tranquilla: in piu da qui c’è la possibilità di imbarcarsi per un tour lungo la costa a prezzi abbordabili: potrete ammirare il tramonto verso Praia de Iracema e salutare i delfini!

 

Meireiles

Questa spiaggia trova il suo punto di forza nella sicurezza, che in Brasile è una variabili che è sempre bene tenere in considerazione. Infatti la presenza della polizia è costante.

Si affaccia su una moderna zona residenziale dove sono presenti la maggior parte degli hotel.

Sono presenti numerose baraccas (i bar sulla spiaggia) atrezzati con ombrelloni, sdraio e tavoli, che potrete affittare a prezzi super-economici.
L’acqua è spesso pulita e si può fare il bagno.

 

Praia do Futuro

È la spiaggia più famosa di Fortaleza. Si tratta di una lunga striscia di sabbia che si estende per circa 7 km, ed è decisamente la migliore per quanto riguarda la qualità delle sue acque. Qui infatti il mare è molto meno inquinato rispetto alle altre spiagge urbane.
È caratterizzata da correnti abbastanza forti che generano onde ideali per chi pratica surf e gli sport acquatici in generale. La brezza dell’oceano soffia continuamente e rende la permanenza sotto il sole molto più piacevole.

I servizi sono eccellenti, e spesso gratuiti (a fronte di una consumazione). Le baraccas e gli stabilimenti balneari sono moderni e offrono spesso musica dal vivo soprattutto la domenica, verso l’ora dell’aperitivo.
A causa della sua estensione Praia de Futuro è un po’ meno controllata rispetto alle altre spiagge e bisogna prestare un po’ più di attenzione, specialmente quando si entra in acqua.

praia do futuro fortaleza
Fonte:youbrasile.com

Spiagge periferiche

 

Praia da Lagoinha

Lagoinha si trova a circa un’ora e mezza da Fortaleza ed è famosa per la pesca dell’aragosta. Si trova in una zona periferica ancora in espansione e quindi ancora vivibile: la spiaggia infatti non è mai troppo affollata, salvo nei weekend. Se siete a caccia della foto perfetta da mettere su Instagram questa è la location che fa per voi! Infatti Praia de Lagoinha è orlata di palme che col tempo si sono spiegate su se stesse, rendendo questo luogo perfetto per qualche scatto super-fescion! Sono presenti numerose baraccas ed è raggiungibile con i mezzi pubblici (o con i bus per turisti, un po’ più sicuri). Qui è possibile fare kitesurf e altri sport acquatici o noleggiare un quad

praia do Lagoinha
Fonte: guiasobrebrasil.com

Morro Branco e Praia das Fontes

Morro branco è senza dubbio una delle spiagge più belle di quest’area del Brasile: è sovrastata da un vero e proprio labirinto di dune e falesie colorate, con tonalità che vanno dal bianco al rosso fuoco all’arancio al nero. Potete arrampicarvi fino in cima per ammirare il paesaggio dall’alto ma ricordatevi che prelevare la sabbia qui è vietato! Potete comunque comprare un souvenir fatto con la sabbia di questo luogo meraviglioso dalle bancarelle vicine.

Proseguendo a piedi si raggiunge Praia das Fontes, che non è altro che una continuazione della stessa spiaggia, dalle cui rocce sgorga acqua dolce. La stessa acqua che nel tempo ha formato le grotte caratteristiche di quest’area. Per sentirvi meno turisti potete scegliere di raggiungere questa spiaggia in modo autonomo con i mezzi di linea, decisamente più economici dei tour organizzati.

praia de morro branco fortaleza
Fonte: www.praiasdefortaleza.net

Taiba

Taiba è una spiaggia poco conosciuta che non è difficile trovare deserta. Si tratta di un piccolo paradiso circondato da palme e da rocce, dalle quali fuoriesce acqua dolce creando una vera e propria doccia naturale che vi permetterà di rinfrescarvi. La strada che la sovrasta la spiaggia offre una bella vista panoramica. Per raggiungerla ci vogliono circa 2 ore di macchina da Fortaleza e la strada che collega le due località è abbastanza disastrata, quindi fate attenzione!

taiba fortaleza
Fonte: tripadvisor.it

Praia do Cumbuco

Cumbuco è un piccolo villaggio di pescatori che negli ultimi anni è diventato molto frequentato dagli amanti dello sport. Infatti la sua spiaggia è particolarmente ampia e ventilata e si presta benissimo a moltissime attività sportive: non è raro vederla popolata di gente intenta a praticare kitesurf, andare a cavallo, o lanciarsi in una corsa a bordo di un buggy o un kite-buggy. E poi c’è lo skibunda, ovvero lo sci col didietro! Ci si lancia dalla cima di una duna per poi atterrare direttamente nelle acque di uno dei laghetti limitrofi. Infatti, incastonata fra le dune, si trova una laguna di acqua salata adatta a chi pratica kayak o canoa. Insomma, c’è l’imbarazzo della scelta.

La spiaggia dista poco più di un’ora di macchina da Fortaleza ed è circondata da ristoranti e baraccas.

vista di praia do cumbuco fortaleza
Fonte: ttnotes.com

Portos das Dunas

Portos das dunas è una delle spiagge più vicine a Fortaleza: infatti dista solo 20 minuti di macchina.

Si tratta di una splendida ed ampia spiaggia incastonata fra grandi dune. È ancora relativamente incontaminata e poco affollata, nonostante la presenza di resort e altre strutture ricettive di livello. Questa sorta di “esclusività” della spiaggia fa si che sia una delle più sicure, grazie anche al fatto che è abbastanza lontano dalla zona delle favelas.

Il mare è calmo e pulito, perfetto per un bel bagno. Subito dietro alla spiaggia si trova il Beach Park, uno dei parchi acquatici più grandi del Brasile. Oltre a ospitare gli immancabili scivoli questo parco vanta anche ottimi ristoranti che danno proprio sulla spiaggia, oltre che una zona benessere dove potersi rilassare.

Portos das dunas beach park, scivolo alto
Fonte: www.pousadaportodasdunas.com.br

Canoa Quebrada

In molti descrivono Canoa Quebrada come una delle piu belle spiagge del Brasile e non c’è da stupirsi: immaginate una lunga striscia di sabbia color ocra sovrastata da una roccia rossa alta fino a 30 metri. Uno spettacolo della natura.

È possibile raggiungerla in circa due ore di macchina attraverso una strada che è ancora in buone condizioni.

La particolarità di questa spiaggia e l’aria mistica che si respira fra le sue dune ha fatto si che attirasse, fra gli anni ’70 e ’80, orde di hippie che si insediarono qui per scappare dalla comodità e dal lusso delle città. Oggi quest’atmosfera non è andata del tutto perduta e non è raro assistere a performance e feste reggae sulla spiaggia.

Canoa Quebrada è sempre molto frequentata ma rimane tutto sommato tranquilla. Il parapendio è uno degli sport più in voga qui, insieme agli immancabili quad e kitesurf.
E dopo una giornata passata a godersi la meraviglia di questo posto cosa c’è di meglio di un aperitivo sulla spiaggia? Anche qua i locali non mancano e il divertimento è assicurato, di giorno e di notte!

spiaggia e roccia rossa con simbolo di canoa quebrada
Fonte: zingarate.com

Jericoacoara

La spiaggia di Jeri, come è chiamata dalla gente del posto, è considerata la più bella del Brasile e una delle più belle al mondo. Si tratta infatti di un vero paradiso naturale, situato in una riserva incontaminata dove è addirittura vietato costruire strade. Questo piccolo villaggio di pescatori, seppur isolato, ha tutto quel che serve per una vacanza: hotel, locali, ristoranti, supermercati, e anche scuole di kite e windsurf.

La mancanza di facili vie di accesso e la sua distanza da Fortaleza (circa 5 ore di macchina!) fa si che questa location rimanga preservata dal turismo di massa. Arrivarci infatti non è semplice: gli ultimi 20 km prima di arrivare a Jeri dovrete percorrerli sulla sabbia. Se siete dotati di un 4×4 questo non sarà un problema, altrimenti vi conviene lasciare la macchina e proseguire con un buggy, che potrete noleggiare in loco. L’alternativa è quella di prenotare una navetta dall’aeroporto o dal vostro hotel. Una volta arrivati dimenticatevi delle scarpe perché qui non c’è asfalto, solo sabbia.

Il pernottamento in questa località è praticamente obbligatorio (dopo tutta la fatica che avete fatto per arrivarci!). Per un’esperienza a totale contatto con la natura (e budget-friendly) optate per uno dei camping della zona.

Ma cos’ha di speciale questa spiaggia? Intanto è una delle poche località in Brasile dove è possibile vedere il sole tramontare sul mare ad Ovest: la Duna Por do Sol è il punto dove turisti e locali si riuniscono a fine giornata per godersi lo spettacolo.
A circa 2 km, raggiungibile come una bella camminata fra sabbia e rocce (portatevi le ciabatte o le scarpe da scogli) sorge la Pedra Furada, una grande roccia a forma di arco, simbolo di Jericoacoara.
Dalla spiaggia di Jeri potete raggiungere i laghi Paraiso e Azul (per pochi euro vi ci portano con un breve viaggio in 4×4): qui l’acqua è cristallina e potete rilassarvi sulle numerose amache che toccano la superficie dell’acqua… praticamente il paradiso in terra!

lago paraido jericoacoara, amache nell'acqua
Fonte: brazilbooking.com

Spero che questo articolo vi sia stato utile! Fatemelo sapere nei commenti.

 

Alla prossima!