Avete deciso di partire per l’Australia con il Working Holiday Visa ma non sapete in quale città atterarre? Ecco qualche dritta!

elena tanzania worldpackers - Dove atterrare in Australia con il Working Holiday Visa

Forse uno dei dubbi che attanagli di più chi si appresta a partire per l’Australia con il Working Holiday Visa.

Dove atterro in Australia? Da dove comincio? Quale zona è la migliore? Est? Ovest?

Queste sono le domande che facevano perdere il sonno anche a me quando stavo painificando il mio primo Working Holiday in Australia.

In questo articolo troverete:

  • quello che dovreste considerare nello scegliere la città dove atterarre e quindi da dove avrà inizio la vostra avventura;
  • cosa aspettarsi dalle varie città, in modo che possiate capire cosa fa per voi e cosa no, cosa v’ispira e cosa vorreste lasciar perdere.

So che tutti vogliamo partire con il piede giusto e l’ansia di sbagliare a volte ci paralizza. La verità è che non c’è una scelta giusta e una sbagliata, e che dove atterrerete è solo il punto di partenza e non definirà assolutamente il corso della vostra esperienza in Australia. Come sempre, seguite cosa vi dice l’istinto!

Quando vi trovate a decidere in quale città atterrare in Australia dovete tenere in considerazione alcune cose:

  1. Quali sono i vostri piani, cioè: quando arriverete cosa farete? Inizierete subito a lavorare? Vorrete iniziare subito con le farm in modo da togliervele di torno? Oppure avete intenzione di starvene tranquilli per qualche settimana o mese?
  2. La stagione. Mettiamo il caso che appena arrivati vi volete prendere un mese per imparare a fare surf, ma è inverno. In questo caso vi direi di andare a nord, dove fa caldo anche d’inverno, e di evitare il sud odve potrebbe fare un po’ troppo freddo per surfare. Partite d’estate e volete iniziare con le farm? Evitate il nord dove fa veramente troppo caldo e mantenetevi dove le temperature sono un po’ più temperate.
  3. I vostri gusti! Vi piace stare in città o siete tipi da campagna? Vi piacerebbe vivere vicino al mare o siete curiosi di vedere comìè l’outback?
Come consiglio generale possoo dirvi di non allontanarvi troppo dalla costa per una mera questione di praticità: all’inizio (intendo le prime due settimane) dovrete preoccuparvi di fare quelle poche ma essenziali cose per iniziare la vostra avventura in Australia. Sto parlando di aprire il conto in banca, richiedere il TFN, ecc.
Siccome dovrete recarvi in uffici, banche, ecc non rendetevi la vita difficile sin da subito addentrandovi in zone remote.

Costa est o costa ovest?

La scelta più ovvia per la maggior parte dei viaggiatori è atterrare sulla costa est.
Questo perché  è quella più popolata, la più accessibile e dove ci sono le maggiori città. La costa ovest è la zona d’Australia più remota e più selvaggia, forse la più vera, ma anche quella più isolata. Infatti la capitale del Western Australia, Perth, è considerata la capitale più isolata del mondo.

Pochi backpacker fanno la scelta coraggiosa di iniziare il viaggio dalla costa ovest, e dico coraggiosa perché in questa parte del Paese ci sono molti meno backpackers rispetto alla costa est, quindi meno opportunità per socializzare. Inoltre se decidete che la costa ovest non vi piace e volete andare ad est, sappiate che il volo vi costerà qualche centinaio di dollari.

Purtroppo spostarsi in Australia è costoso, per via delle distanze, quindi nella scelta della vostra destinazione tenete conto anche di questo fattore.

Dove atterrare in Australia: Sydney

sidney 2017 mammaioparto - Dove atterrare in Australia con il Working Holiday Visa
Il classico dei classici! Non potete andare in Australia senza passare da Sydney, se non per viverci anche solo per una visita. Anche se devo dirvi la verità, io Sydney non l’ho mai particolarmente amata. Diciamo che è difficile che non vi piaccia Sydney ma è molto facile che vogliate vivere da qualche altra parte. Questo perché Sydney, oltre che essere molto costosa è anche la meta preferita dei backpackers, e questo vuol dire avere tanta concorrenza quando cercherete lavoro.
Questo è forse un discorso che in questo momento storico non ha molto senso, perché a qualche mese dopo la riapertura dei confini post-Covid di lavoro ce n’è e ce n’è tanto, quindi questo è un fattore che potreste anche non considerare. È anche vero però che le cose cambiano e cambieranno. Di positivo Sydney ha che essendo sempre piena di backpackers è facile trovare prima di tutto compagnia, e cose da fare (non è raro che i bar dedichino una serata alla settimana ai “backpacker events” in cui collaborano con gli ostelli e i drink costano un po’ di meno).
Sydney è una metropoli moderna, caotica e cosmopolita. Se vi piace la big city life Sydney fa sicuramente per voi.
L’unica cosa di cui dovete tenere conto è che parcheggiare a Sydney non è per niente facile quindi se avete intenzione di comprare una macchina assicuratevi di sapere dove parcheggiarla.

Dove atterrare in Australia: Melbourne

elena tanzania worldpackers 600 × 960px - Dove atterrare in Australia con il Working Holiday Visa
Melbourne è stata una di quelle città che ho procrastinato fino all’ultimo. Sono riuscita a visitarla durante l’ultima settimana del mio ultimo anno in Australia e per un tempo molto limitato, solo tre giorni. Prima di allora ne avevo sempre sentito parlare molto bene da altri backpackers, e io on ho potuto fare altro che confermare.
Anzi, quando finalmente l’ho incontrata mi sono pentita di non averci vissuto!
Cos’ha di speciale Melbourne? A differenza di Sydney per esempio, è molto meno tirata a lucido, meno posh e più alternativa. Si dice spesso che Melbourne sia la città più europea d’Australia, e questo lo si vede subito passeggiando per le sue strade.
Il quartiere più popolare fra i backpackers è sicuramente St Kilda, non in pieno centro ma più vicino alla spiaggia. Melbourne è secondo me una delle migliori città da dove iniziare la vostra esperienza. è una grande città ma sa comunque mantenere il suo bel caratterino e qui non vi annoierete di sicuro. Tenete conto che trovandosi a sud il tempo è sempre un po’ ballerino (si dice che ci siano quattro stagioni in un giorno, più o meno come qui in Nuova Zelanda) e gli inverni saranno freddi. Inoltre in quest’area si trovano le piste da sci, che durante la stagione invernale assumono sempre backpackers pagandoli anche piuttosto bene!

Dove atterrare in Australia: Brisbane

elena tanzania worldpackers 1 - Dove atterrare in Australia con il Working Holiday Visa
Che dirvi di Brisbane? Una città senza lode e senza infamia. Anche se non ci ho mai vissuto (e quindi potrei aver dato un giudizio affrettato), confrontandomi con altri viaggiatori mi è sembrato di capire che Brisbane non abbia chissà che cosa da offrire, dal punto di vista di qualcuno che è in Australia per fare un’esperienza come quella del Working Holiday.
Di buono ha che si trova in una posizione geografica perfetta per il clima (è la capitale del Queensland, dove c’è praticamente semppre caldo ma è abbastanza a sud per non schiattare d’estate). Inoltre, se arrivate in Australia con ancora le idee poco chiare su cosa vogliate fare, atterrare a Brisbane vuol dire trovarsi un po’ lì nel mezzo, con la possibilità di raggiungere facilmente sia il nord che il sud dell’east coast.

  Dove atterrare in Australia: Adelaide

Capitale del South Australia, Adelaide secondo me dovrebbe essere proprio la vostra ultima spiaggia. I ricordi che ho di Adelaide sono di una città un po’ triste, sarà che ci sono stata d’inverno. Non so veramente cosa dirvi di Adelaide, se non di lasciar perdere. Di posti belli in Australia ce ne sono un’infinità e il South Australia non è uno di quelli purtroppo.

Dove atterrare in Australia: Cairns

elena tanzania worldpackers 2 - Dove atterrare in Australia con il Working Holiday Visa
Cairns, forse la città meno conosciuta di quelle menzionate in questo articolo, si trova a nord del Queensland ed è nota per essere il punto di arrivo (o di partenza) del giro classico della east coast australiana (quello da Cairns a Sydney). Per questo motivo Cairns pullula sempre di backpackers.
Se volete immergervi subito nella backpacker culture, e divertirvi come dei matti, Cairns è dove volete andare. Qui infatti ci sono tantissimi bar e ostelli che sono dei veri paradisi per backpackers, come il Gilligan’s, che oltre ad essere un ostello a più piani organizza serate ad alto tasso alcolico con dj, party in piscina e quant’altro. Sicuramente adatti ai viaggiatori più giovani. Se di notte volete dormire, evitate posti come questo. Cairns è adatta per chi arriva d’inverno e per chi ha intenzione di fare subito le farm nell’Australia del nord.

  Dove atterrare in Australia: Perth

Perth è praticamente la vostra unica opzione se state pensando di iniziare sulla costa ovest. Come detto all’inizio, iniziare il Working Holiday sulla costa ovest non è così comune a causa della lontananza dal resto dell’Australia. Atterrare a Perth è per i viaggiatori che a me piace chiamare hardcore, cioè quelli che si rifiutano di fare la scelta più comoda, cioè quella di atterrare a Sydney e fare quello che fanno tutti gli altri, ma che invece vogliono trovare da soli la propria strada, percorrere il sentiero meno battutto ed entrare subito in contatto con l’Australia più vera.
Se siete fra questi io vi dico che il vostro coraggio vi ripagherà, perchè state per accedere ad uno dei luoghi più belli al mondo. Perth è una città nuova, che si sta sviluppando in questi ultimi anni e che ha tantissimo da offrire. Uno stile di vita più rilassato, stipendi più alti, e la possibilità di raggiungere in poche ore di macchina delle destinazioni che altrimenti avrebbero costi proibitivi se visitati da qualsiasi altra parte d’Australia.
A poche ore da Perth c’è Margaret River, una cittadina molto carina conosciuta per le vigne, che quindi vi da la possibilità di fare i vostri 88 giorni di farm.
Dopo aver letto questo articolo qual’è la città che vi ispira di più? Fatemelo sapere nei commenti!
A presto!

Ti è piaciuto l’articolo? Pinnalo!

viaggiare in aus 2022 - Dove atterrare in Australia con il Working Holiday Visa
0 0 votes
Article Rating

Ho mollato il lavoro perchè volevo viaggiare a tempo pieno. Nel mio blog vi insegno come viaggiare più a lungo spendendo meno!

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments