titolo articolo: 12 modi per guadagnare in viaggio a cui non avevi mai pensato

Navigando in giro per la rete, leggendo forum e discussioni su Facebook, c’è una cosa che mi salta sempre all’occhio e di cui non riesco a capacitarmi.

Ci sono ancora troppe persone che pensano che per viaggiare tanto servano tanti soldi.

Non a caso lo scopo di questo blog è anche quello di dimostrare che questa è solo una balla colossale. Il segreto per passare cosi tanto tempo on the road è solo uno, e non è certo la scoperta del secolo. Si esatto, lavorare! Ebbene si, per mangiare bisogna lavorare, in un qualche modo, anche quando si è in viaggio.

Ecco perchè nessuno deve essere milionario per farlo.

A me sembra una cosa talmente scontata che mi pare assurdo doverlo specificare. E si, è vero,, noi Italiani siamo affezionati alla nostra patria e a volte pensiamo di non poter sopravvivere lontano da casa per troppo tempo. Se anche voi la pensate cosi, leggete questo articolo e vi ricrederete!

Ecco a voi una serie di mestieri che potete svolgere per guadagnare in viaggio!

Niente che richieda necessariamente una carriera, anni di esperienza, o l’obbligo di rimanere nello stesso posto per troppo tempo.

Ma bando alle ciance, cominciamo!

arrows black 300x111 - 12 modi per guadagnare in viaggio a cui non avevi mai pensato

Au pair

Se vi piace lavorare con i bambini, fare la ragazza alla pari potrebbe fare al caso vostro. Viaggiare da au-pair è facile in molti Paesi, e vi permetterà di risparmiare soldi sul vitto e alloggio (perchè è la famiglia che vi ospita che paga per tutto) e di guadagnare qualcosa grazie alla paghetta settimanale che vi viene retribuita. i contratti durano di solito qualche mese fino ad un anno. Se vi interessa approfondire l’argomento potete leggere il mio articolo “Girare il mondo da ragazza alla pari: ecco cosa devi sapere”.
Altre fonti utili:
L’esperienza di Francesca di viaggiarelontano.com

Vendere le proprie creazioni

Usate la vostra creatività e le vostre passioni per finanziare i vostri viaggi! Sia che produciate gioielli, cartoline, disegni, o qualsiasi altra cosa vi venga in mente, c’è sicuramente qualcuno là fuori che sarà felice di pagarvi per avere uno dei vostri piccoli capolavori. Credetemi, potete vendere veramente di tutto, e non c’è bisogno di essere degli artisti o dei mastri orafi. Usate la vostra fantasia e le vostre abilità manuali e allestite un bel banchetto in qualche piccola cittadina (vi sconsiglio le grandi città, puntate piuttosto su località un po’ più tranquille, dove la gente va in vacanza).
Ricordatevi che per fare questo quasi sempre vi servirà un permesso, informatevi prima sulle modalità per ottenerlo (l’ultima cosa che volete è pagare una multa!).

Assistente di volo

Forse il sogno nel cassetto di molti di noi quando eravamo giovani e sognavamo di girare il mondo (non che sia cambiato qualcosa!). Fare l’assistente di volo vi permetterà ovviamente di visitare varie località in giro per il mondo mentre venite pagati per farlo. Senza contare gli enormi sconti che avrete sui voli e gli hotel che voi stessi prenoterete, che spesso si estendono ad amici e familiari.
Per diventare assistenti di volo non servono lauree o requisiti particolari. Aver lavorato per il servizio clienti di una qualche azienda è sicuramente un punto a favore, visto che è proprio su questo che si incentra il lavoro dell’hostess, ma non è strettamente necessario. L’unico requisito che viene sempre richiesto è quello di avere almeno il diploma di scuola superiore, insieme ad un’altezza minima (in modo che possiate agilmente raggiungere le cappelliere). Anche la conoscenza delle lingue è un vantaggio (almeno l’inglese!). Mandate la vostra candidatura online direttamente alla compagnia per cui intendete lavorare.
Altre fonti utili:
L’intervista a Fuling, assistente di volo, su mangiaviviviaggia.com
due assistenti di volo passano attraverso l'aeroporto

Lavorare nell’edilizia

In molti Paesi, fare il falegname, muratore, imbianchino, ecc… vuol dire fare si un lavoro duro e spossante, ma portarsi a casa anche bei soldini. In Australia, ad esempio, è molto comune svolgere questo lavoro per guadagnare in viaggio, e si va da un minimo di 20$ l’ora (per chi fa pura e semplice manovalanza, che non richiede quindi nessun tipo di competenza specifica), fino a 50-60$ l’ora, in base al grado di responsabilità che vi verrà affidato). Pur essendo un lavoro particolarmente maschile, le donne non sono escluse (anche se le compagnie tendono ad assumere i maschietti per un fatto di prestanza fisica).

Istruttore di surf

Immaginate di vivere a due passi dal mare, dando lezioni di surf ai turisti in vacanza, trasformando la vostra passione in un vero e proprio lavoro. Per lavorare come istruttore di surf è necessario un brevetto, rilasciatio dall’ISA (International Surfing Association), l’unico valido a livello internazionale. L’ISA rilascia il Level 1 certificate, che è lo standard per insegnare surf nelle varie scuole, mentre il Level 2 è pensato per la preparazione professionale ai contest. Il training comprende prove scritte e pratiche: vi verranno insegnate inoltre le pratiche di primo soccorso e la gestione degli incidenti in acqua.
ragazza con tavola da surf in mano guarda il tramonto

Fare i massaggi

Se avete una formazione di questo tipo ed avete un po’ di esperienza, potete pensare di fare il massaggiatore professionista per mantenervi e guadagnare in viaggio. Sicuramente vi verrà richiesto di mostrare le vostre certificazioni. Se non ne avete, potete tranquillamente ottenerne una mentre siete già in viaggio, o frequentare una scuola in Italia prima di partire (scegliete su che disciplina concentrarvi: ayurveda, olistico, sportivo, ecc…)
Potete anche decidere di non lavorare per nessuna spa ma offrire i vostri servizi in maniera privata, facendovi pagare direttamente dai vostri clienti.

Insegnante di Yoga

Come nel caso dei massaggi, puoi insegnare yoga in una palestra o centro specializzato oppure puoi darti da fare da solo per trovare clienti e dare lezioni in modo autonomo. Purtroppo il mercato di oggi è sempre più competitivo, e anche se avete anni di esperienza alle spalle, ottenere una certificazione per insegnare yoga è essenziale per dimostrare le vostre abilità.
Altre fonti utili:
Intervista a Martha, su mangiaviviviaggia.com
ragazza insegnante di yoga da lezione

Cuoco/Chef

Quello dello chef è un mestiere che non morirà mai. I ristoranti saranno disposti ad assumervi anche se non avete molta esperienza, se dimostrate voglia di fare e di mettervi in gioco. Se non avete nessuna esperienza sarà difficile spacciarvi per cuochi e passarla liscia. Non si diventa chef dall’oggi al domani e le abilità necessarie sono quelle che si imparano in anni di gavetta.
Il mio consiglio è: se avete un minimo di esperienza, provate. Potreste finire per ricoprire una buona posizione, e guadagnare anche benino!

Busker

Non c’è modo migliore di sfruttare il vostro talento naturale! Qualsiasi cosa sappiate fare, che sia cantare, ballare, far divertire la gente, andate là fuori e allestite il vostro palco personale. Ho visto gente con zero talento riuscire a guadagnare grazie alla generosità dei passanti. Quindi non vi preoccupate se non siete gli ultimi Italian’s got talent, qualcuno che vi apprezzerà ci sarà sempre! Anche in questo caso vi servirà un permesso e dovrete quasi sicuramente pagare una tassa al luogo che vi ospita.
ragazzo busker suona per strada

Parrucchiera

Le possibilità di guadagno per chi ha esperienza nell’hair styling sono reali. Tra l’altro è un mestiere che potete fare veramente ovunque. Vi servirà solo portare con voi gli strumenti del mestiere e voilà, ecco come riuscirete a mantenervi in viaggio. Il modo migliore per sfruttare le vostre competenze è sicuramente quello di farvi assumere da un salone, ma potete anche pensare di iniziare mettendo annunci su Facebook e siti dedicati ed offrire i vostri servizi in modo privato. In un anno e mezzo di backpacking in Australia non sono mai andata dal parrucchiere perchè ho sempre trovato ragazze che magari alloggiavano in ostello che si offrivano di tagliare i capelli in cambio di pochi dollari!

Fare la modella/modello

Anche qui, non serve essere strafighi per venire pagati come modelli. Ricordatevi che in tutti quei Paesi dove la razza caucasica non è la maggioranza, agli occhi degli altri sarete visti sempre come “bellezze esotiche” e diverse dall’ordinario. Ogni volta che mi è capitato di cercare lavoro su internet, mi sono sempre imbattuta in qualche annuncio in cui cercavano modelle e modelli per qualche negozio locale, o anche per shooting fotografici di makeup e capelli.

Health Coach

L’Health coach è una di quelle nuove professioni che si sono inventati negli Stati Uniti (quelli li ne sanno sempre una più del diavolo). Per darvi un’idea, incoaching.it definisce l’health coach come colui che “punta in particolar modo a sviluppare nel paziente consapevolezza, motivazione e perseverante impegno affinché acquisisca uno stile di vita sano, una alimentazione equilibrata e si prenda cura di sé quotidianamente”. Prima di inziare la propria attività ed accettare clienti è fondamentale un buon corso di formazione (in Italia l’associazioni di riferimento è la AICP ,Associazione Italiana Coach Professionisti, mentre a livello internazionale esiste la ICF (International Coach Federation).

Altre fonti utili:

https://coachfederation.org/

arrows black 300x111 - 12 modi per guadagnare in viaggio a cui non avevi mai pensato

Spero che questo articolo vi abbia fatto venire nuove idee su come fare per guadagnare viaggiando, e magari anche quell’urgenza di partire che voi conoscete bene!

E se ancora non vi basta andatevi a leggere il mio primo articolo sull’argomento “Lavorare in viaggio: 10 modi per guadagnare on the road” per avere altre ispirazioni!

Alla prossima!

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami